top of page

Committente Responsabile: Stefano Cicala

#SQUADRACANAVESE


"La Regione Piemonte ha recentemente annunciato l'approvazione del progetto di recupero ambientale e miglioramento della fruizione dell'area intorno al Lago di Malciaussia. Questo progetto, finanziato con 256.000 euro, mira a rendere l'area più accessibile e naturale per i residenti e i visitatori" lo annuncia Andrea Cane, consigliere regionale della Lega Salvini Piemonte.

I lavori includeranno la rimozione dei parcheggi esistenti lungo la sponda Nord del lago e la loro riorganizzazione in una posizione meno invasiva, la creazione di un passaggio pedonale diretto al rifugio "Vulpot", e migliorie paesaggistiche come l'inerbimento della pista sterrata e l'installazione di nuove panchine in pietra.

La firma dell'Accordo di Programma garantisce la realizzazione e la rendicontazione dei lavori entro il 31 dicembre 2026.

"Tanta soddisfazione da parte del sottoscritto e del Sindaco di Usseglio Pier Mario Grosso per un intervento di particolare rilievo per il territorio per rinaturalizzare l'area attorno al lago, frutto di un impiegno sinergico con gli enti locali che spero di proseguire nel prossimo mandato in Consiglio regionale" ha concluso Andrea Cane.



36 visualizzazioni0 commenti

Il Consigliere regionale della Lega, Andrea Cane, esprime profonda soddisfazione per il superamento del numero chiuso nelle facoltà di Medicina, Odontoiatria e Veterinaria.

"Accolgo con gioia l'adozione del testo base - dichiara Andrea Cane, vicepresidente della commissione Sanità - un risultato che è il frutto di un lavoro costante e determinato, volto a garantire ai giovani la possibilità di accedere liberamente alle facoltà universitarie più ambite. Il superamento del numero chiuso è fondamentale per consentire agli studenti di esplorare le proprie inclinazioni e all’Italia per sviluppare le competenze nel contesto accademico che servono per far funzionare la sanità, sia pubblica sia privata".

"Con il Governo e la Regione Piemonte a trazione leghista abbiamo lavorato instancabilmente per porre fine alla pratica del numero chiuso - continua il canavesano Andrea Cane -. Oggi questo risultato è garanzia per il futuro dei giovani e per il progresso del Paese nel suo insieme, confermando l'impegno continuo della Lega a favore della sanità e dell'accessibilità nel sistema educativo nazionale: da anni sui territori ho ripetuto l'importanza di questa azione di buonsenso e oggi sono particolarmente felice anche per il futuro dell'intera sanità canavesana”.



12 visualizzazioni0 commenti

Andrea Cane: "Un passo significativo per l'assistenza sanitaria nel Canavese: arriva il nuovo impianto di risonanza magnetica all'ospedale di Ivrea"

"La giornata odierna segna un importante sviluppo per l'assistenza sanitaria nel Canavese l'introduzione di un nuovo impianto di risonanza magnetica presso l'ospedale di Ivrea. Dopo anni di incontri, riunioni, solleciti oggi sono a confermarvi orgogliosamente l'arrivo di questa fondamentale apparecchiatura, che in tanti mi avevate posto tra gli obiettivi più importanti di questa legislatura in Consiglio regionale del Piemonte. Questo passo avanti, sebbene non privo di sfide, promette di migliorare l'accesso ai servizi sanitari diagnostici nella nostra comunità.

L'arrivo dell'impianto, effettuato con il supporto di una gru, è stato accolto con speranza e apprezzamento da parte dei residenti del Canavese. Grazie alle risorse economiche assegnate con il riparto 2023 e al lavoro instancabile di coordinamento del Direttore Generale Scarpetta, che ringrazio, l'ASL To4 ha potuto dotarsi dell'apparecchiatura all'avanguardia, offrendo una soluzione a lungo termine per le esigenze diagnostiche della comunità.

Questo nuovo impianto di risonanza magnetica rappresenta un passo avanti nella nostra missione di garantire un accesso equo e affidabile ai servizi sanitari. Nonostante Covid e le limitazioni del bilancio sanitario, il nostro impegno a migliorare costantemente l'assistenza sanitaria nel Canavese rimane saldo, e guardiamo avanti con ottimismo verso un futuro in cui ogni individuo possa

beneficiare di cure mediche di qualità" così commenta l’arrivo della nuova apparecchiatura diagnostica il vicepresidente della commissione Sanità della Regione Piemonte Andrea Cane.


20 visualizzazioni0 commenti
bottom of page