top of page

Voucher turistici: tanto Canavese e Valli di Lanzo per il rilancio del territorio!


Si conferma e si amplia l’offerta del Piemonte relativa ai voucher vacanza, quest’anno con l’inedita formula 4x2: quattro notti di cui due gratuite, una omaggiata dalla struttura ricettiva e l’altra dalla Regione. “C’è molto Canavese e Valli di Lanzo – commenta il Responsabile Enti locali della Lega Piemonte Andrea Cane - in questa proposta dell’Assessorato regionale al Turismo, all’offerta presente sul portale www.visitpiemonte.com si affiancano i siti delle iniziative locali https://www.turismoincanavese.com/ e https://turismovallidilanzo.it/. I voucher sono acquistabili singolarmente o in abbinamento a quelli relativi al pernottamento, spaziano dalla sistemazione alberghiera, passando per agriturismi, tour, trekking ed eventi per tutti i gusti e le età”. “Insieme a questa Giunta regionale fortemente improntata all’azione della Lega – prosegue il canavesano Andrea Cane - abbiamo guardato al territorio con attenzione, valorizzando una terra come la nostra, con una vocazione turistica che va fatta emergere con iniziative di questo genere. Il successo dell’iniziativa si coglie nei dati dell’Osservatorio turistico regionale che registra nel bimestre giugno-luglio 2022 in Piemonte un incremento del 39% degli arrivi e del 45% dei pernottamenti rispetto allo stesso periodo del 2021. In queste giornate estive ho partecipato a molti eventi ed incontri con le comunità valligiane, spaziando dalla zona di Lanzo, la Valchiusella e le Valli Orco e Soana constatando personalmente con gli amministratori locali quanto valore aggiunto la rinascita turistica stia portando sia alle aziende che la offrono, sia all’intero indotto dei borghi coinvolti. Ben venga quindi la formula di almeno 4 notti, dal momento che da una parte porterà ristoro economico alle strutture commerciali colpite dalla pandemia, dall’altra permetterà sicuramente a tante famiglie di poter approfittare di una mini vacanza a basso costo, dal momento che l’offerta durerà fino al 30 giugno 2023”.


0 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page