top of page

Livelli eccellenti sull'assistenza territoriale, la sanità del Piemonte tra le migliori italiane


“Il monitoraggio dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) del Ministero della Salute per l’anno 2020 mostra come a livello nazionale la Regione Piemonte si confermi tra le migliori con eccellenze nell’Area distrettuale ossia la medicina territoriale e ambulatoriale”. Così Andrea Cane, vicepresidente della commissione Sanità di Palazzo Lascaris commenta i dati del Nuovo sistema di garanzia nazionale per valutare le tre aree di assistenza sanitaria.

“Nonostante la pandemia – indica Andrea Cane, consigliere regionale eletto nella Lega Salvini Piemonte – la nostra Regione insieme a Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Marche ha ottenuto risultati di rilievo nella medicina di territorio. Citando i dati diffusi dall’assessore Luigi Genesio Icardi la medicina territoriale e ambulatoriale, si è attestata a 91,26 punti, tra le migliori a livello nazionale, così come l'Area prevenzione collettiva e sanità pubblica, ha ottenuto 76,08 punti, collocando la nostra Regione tra le 10 con punteggio migliore. Sull'Area ospedaliera, il Piemonte raggiunge una valutazione di 75,05 punti, di poco inferiore a quella ottenuta da Lombardia e Veneto. Risultati confortanti che danno ragione ad una impostazione come quella della Lega, che mette al centro i territori e investe sulla prossimità dei servizi: molto spesso sento un inutile e controproducente sciacallaggio mediatico, ebbene questi dati di eccellenza piemontese penso che siano la miglior risposta nei confronti di chi vuol racimolare voti giocando con la pelle dei cittadini”.

17 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page