top of page

Giorno del Ricordo: diffondere, conservare e rinnovare la cultura, perchè la tragedia non torni più!


Oggi più che mai è nostro dovere aumentare la voce e l'impegno comune sull'argomento e il tema per il quale tutti noi auspichiamo che la diffusione sia sempre più forte e coesa in futuro, quindi a favore di tutti e di certo contro nessuno. Aggiungo che tutti noi possiamo elencare le nostre storie personali e famigliari, ed essendo anche io nipote di un partigiano, orgoglioso di esserlo, sono ancora più convinto dell'importanza di far di tutto per fortificare all'unisono, senza alcuna polemica di parte, la diffusione di una parte della nostra storia alle future generazioni, dal momento che purtroppo nei decenni passati l'argomento è stato spesso taciuto: io sono nato nel 1980 e dei massacri delle foibe nei libri di storia a scuola ricordo di aver letto poche righe di riferimento senza troppi particolari. Ecco, vorrei solo che ciò non accadesse più, tramite la partecipazione e la collaborazione attiva di sempre più persone ed associazioni appassionate e formate sul tema.

36 visualizzazioni0 commenti

ความคิดเห็น


bottom of page