top of page

Da oggi attivo il bando per i 6 milioni a fondo perduto per il turismo delle nostre Montagne


Andrea Cane (Lega Salvini Piemonte): “Da oggi attivo il bando per i 6 milioni a fondo perduto per il turismo montano: trend in crescita che vogliamo sostenere”

Apre oggi lunedì 28 novembre il bando dalla Regione per assegnare i sei milioni stanziati per albergatori e operatori della ricezione per permettere di dotarsi di colonnine di ricarica, biciclette elettriche, impianti a basso consumo e arredi per B&B, ostelli, hotel, e strutture turistiche.

“Assegneremo con contributi a fondo perduto che variano da 30.000 a 50.000 euro – commenta il Consigliere regionale canavesano della Lega Andrea Cane, che ha la delega per gli Enti locali – risorse che potranno segnare il cambio di passo del turismo montano e un vantaggio competitivo per cavalcare una ripartenza del settore duramente colpito dalla pandemia. L’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio sempre attenta ai dati dell’osservatorio regionale, vuole consolidare la crescita di attività all’aria aperta e all’enogastronomia, che in Piemonte superano il dato medio italiano”.

“Il bando pubblicato on line in data odierna – conclude Andrea Cane, Vicepresidente della commissione Sanità del Consiglio regionale del Piemonte – apre anche all’efficientamento energetico, per fare in modo che le bollette per imprese e consumatori non diventino una gravosa zavorra. La linea di intervento della Regione si rivolgerà a progetti fino a 45.000 euro di efficientamento e 100.000 euro per le opere di miglioramento dell’accoglienza con una gara che resterà aperta fino ad esaurimento delle risorse. Ancora una volta l’amministrazione regionale a trazione leghista prosegue negli interventi di valorizzazione delle Terre alte, scrigno economico, turistico e culturale che oggi rappresenta il 7 per cento del Pil piemontese, con un trend di crescita che vogliamo continuare a rafforzare: da residente ed amministratore delle Valli del Canavese sono sempre più convinto che il futuro del Piemonte sia contenuto nelle nostre montagne”.

79 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page